Manifestazioni ed Eventi

(Piacenza, … – Potenza, 30 ottobre 1119), fu vescovo della città di Potenza dal 1111 al 1119.
Biografia
Nato a Piacenza da una famiglia di nobili origini (i Marchesi Della Porta), Gerardo si diresse verso l’Italia meridionale forse alla volta dei luoghi santi, ma giunto a Potenza decise di dedicarsi alla vita apostolica. Fu tale il suo impegno, che andò a svolgere il ruolo di vescovo, carica priva di successore dal 1099, quando era morto il precedente vescovo, anche lui di nome Gerardo. Fu proclamato vescovo ad Acerenza nel 1111 e portò la Chiesa avanti per otto anni. Dopo solo cinque anni dalla morte, nel 1124, papa Callisto II lo proclamò santo viva voce; immediatamente la popolazione potentina iniziò a venerare il santo. Le sue reliquie sono riposte in un sarcofago nel Duomo di Potenza. L’arciprete Francesco Giambrocono ricorda nel 1887, in occasione del Giubileo indetto da Leone XIII, che Gerardo diffuse fra tutta la popolazione la conoscenza e la sapienza e contribuì ad aumentare l’istruzione a tutto il popolo, spalancando le porte della conoscenza custodite dal clero a tutti i potentini. Il santo viene onorato principalmente il 30 maggio, ossia il giorno della traslazione delle sue reliquie, ma anche il 30 ottobre, giorno della sua morte.
10400222_69160863256_1642764_n
Translate »